MARIGLIANO: MALCONTENTO TRA I COMUNALI PER I BUONI PASTO

Redazione

Da quando è arrivato il nuovo direttore generale dott. Fulvio Genghi al Comune di Marigliano molte cose sono cambiate, altre sono in procinto di cambiare. Una in particolare sta facendo molto discutere l'intero ambiente: i buoni pasto.

Le rappresentanze sindacali nell'apprendere il nuovo orario, che consente di avere i buoni pasto, proposto dal Direttore Generale si sono subito allarmati , dicendo che l'amministrazione, per far fronte alle nuove spese, vuole trovare cavilli burocratici per togliere i buoni pasto ai dipendenti. E subito hanno indetto un'assemblea con tutti i dipendenti comunali il giorno 18 luglio, illustrando loro la proposta che prevede l'ingresso tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle ore 8:30 fino alle ore 14:00 uno spacco di due ore e rientro dalle ore 16:00 alle ore 17:10 tranne per il martedì e il giovedì che l'orario si prolunga fino alle ore 18:30.

Sia i dipendenti che i sindacati, non essendo d'accordo, hanno sviluppato una loro contro proposta, un' alternativa che ricalca più o meno l'orario in vigore. Ma alla fine della discussione, l'Assemblea ha concluso che si potrebbe anche accettare l'orario proposto dal direttore generale, ma con l'istituzione della mensa al Comune. Oppure, in mancanza, considerando che il dipendente, con il nuovo l'orario , ha diritto a un pasto completo e deve raggiungere la propria abitazione, dovrebbe avere una equivalente indennità di disagio. Se non ci saranno riscontri sulle loro proposte i dipendenti annunciano varie forme di proteste, anche non ottemperando a quanto imposto dall'Amministrazione Comunale.

Contattato il sindaco Felice Esposito Corcione, ha negato la volontà dell'Amministrazione di togliere, per risparmiare, i buoni pasto ai lavoratori ed ha dichiarato:" nell' ottica di un riordino della macchina comunale il Direttore Generale ha evidenziato che l'orario, così come è quello attuale, non è compatibile con le esigenze dei cittadini, per cui si sta cercando il modo di salvaguardare sia i diritti dei dipendenti che quelli dei cittadini. L'obiettivo dell'Amministrazione, comunque , non è togliere i buoni pasto a nessuno, ma organizzare, con l'ausilio dei sindacati comunali, un orario che soddisfi sempre più le esigenze dei cittadini di Marigliano.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore