IN CONSIGLIO COMUNALE IL RICORDO DI ANNA PICA

Redazione

Il gruppo Uniti per Marigliano consegna al Consiglio Comunale un ricordo della Signora Anna Pica e rivolge ai figli, nipoti, all'intera famiglia un fraterno ed affettuoso messaggio di cordoglio:
Vi siamo vicini.

Anna Pica, diligente funzionario, in servizio presso la Presidenza del Consiglio Regionale, dopo pochi anni diventa prima collaboratrice del Presidente Gomez. Nonostante avviata verso una brillante carriera di dirigente regionale, Anna Pica sceglie la famiglia per poter stare vicino ai suoi quattro piccoli figli e chiede di poter svolgere il proprio lavoro presso il Comune Marigliano, dove ricopre incarichi di prestigio e responsabilità, prima presso il settore Pubblica Istruzione e poi presso il settore dei Servizi Sociali.

E' nel Comune della sua città di adozione che la signora Anna ha messo in mostra le sue migliori doti professionali ed umane Ad un rigore procedurale ha sempre saputo abbinare una efficiente concretezza. Al rispetto delle norme e delle leggi, ha saputo coniugare una innata filantropia.

Non vi è cittadino mariglianese indigente, o bisognevole di qualsiasi sussidio, che non si sia rivolto ad Anna , alla Signora Pica e non abbia visto perorare la propria causa ed i propri diritti con vigore e passione Il suo piglio apparentemente scontroso era l'unica difesa, un piccolo argine che qualche volta ella erigeva per non essere sopraffatta dalla sua immensa disponibilità.

Nonostante il suo attaccamento al lavoro, la sua lealtà verso le istituzioni che serviva con abnegazione, nonostante il rispetto dei ruoli, indipendentemente da chi li ricopriva e la sua proverbiale imparzialità, quasi al termine della sua brillante carriera, fu oggetto da parte di vendicativi e miopi amministratori di un provvedimento discriminatorio che ne stabiliva, dopo circa 20 anni di servizio presso il nostro Comune, il rientro nei ranghi regionali. Provvedimento che, per fortuna, ebbe breve efficacia in quanto quegli inqualificabili amministratori dell'epoca vennero messi da parte dai cittadini con le nuove elezioni comunali.

L'attuale amministrazione con uno dei suoi primi atti, mettendo fine ad una palese ingiustizia, richiamò al comune di Marigliano quel diligente funzionario affidandole la responsabilità di un delicato settore quale i servizi al cittadino. Anche in questa occasione la grandezza di Anna. Durante questa vicenda, infatti, molti colleghi non furono al suo fianco ma ,nonostante ciò ,Anna al suo rientro,cominciò a ritessere i rapporti senza astio o rancore verso chicchessia, difendendo i propri collaboratori in ogni circostanza, ed in modo instancabile, riprese con fatica quel ruolo che, a detta di molti dipendenti, era esclusivamente rivolto ad "insegnare a stare insieme" in modo da unire le forze per la risoluzione di qualsiasi problema .

Anna ci mancherà, mancherà ai suoi collaboratori, a tutti i suoi colleghi, alla tanta gente che l'ha conosciuta, a quegli amministratori che lavorando al suo fianco hanno sempre saputo apprezzarne le immense qualità, l'incredibile competenza e la grande serietà professionale. Anna mancherà al Comune di Marigliano mancherà soprattutto a noi amici ed ai suoi cari. Chiede pertanto che questo consiglio comunale faccia pervenire alla famiglia i sensi della nostra stima e gratitudine ed il commosso cordoglio per la scomparsa di questa preziosa figura.

Il capogruppo
Celestino Beneduce

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore