LAUSDOMINI FESTIVAL: GRANDE SUCCESSO DI MARIO MONDA

Redazione

Grande successo per l’artista emergente Mario Monda nella serata finale del Lausdomini festival. Una folla in delirio ha applaudito il giovanissimo cantautore di origine mariglianese e pomiglianese di adozione, già vincitore dell’edizione 2006 del Pomigliano festival, tra le nuove proposte del concorso canoro di Castrocaro e finalista al Premio Mia Martini.

La critica ha definito la voce di Monda un mix tra le tonalità di Alex Baroni e Steve Wonder. Intanto Lausdomini lo ha acclamato con tutte le proprie energie. Mario però ci ha tenuto a sottolineare che il suo è un genere personale in continua evoluzione e attento ai cambiamenti sociali. Un genere reso grande dalla sua portentosa voce perfetta nell’intonazione e nelle tonalità.

E così ieri nonostante la partita della nazionale, la folla si è radunata a piazza Valentino per ascoltare il repertorio di Monda, ospite d’onore al festival Lausdominese, che nel finale di lunedì ha dato libero sfogo al Karaoke consentendo in questo modo anche a chi non era un provetto cantante di esibirsi e di vivere un momento di gloria steccando e stonando. La piazza, però, ha incoraggiato tutti con calorosi applausi per festeggiare così anche il ciclone, targato Giovanni Monda con comitato di quartiere in testa, che ha reso viva la comunità in un deserto culturale dove da anni non si svolgevano manifestazione capaci di catalizzare e di aggregare migliaia di persone.

Un vero e proprio miracolo nato venerdì sotto una cattiva stella tra pioggia, ritardi e una disorganizzazione che soltanto in seconda serata ha preso la direzione giusta. Un direzione imboccata nel giusto modo con l’esibizione della stella di amici Pasqualino Maione, che sabato ha riscaldato la piazza con le sue imitazioni e performance musicali coinvolgendo anche le nonnine tra lanci di fiori e di pupazzi. Tutti gaget che volavano sul palco per il 23enne Paki che nel 2007 era concorrente al Pomigliano festival dove Mario Monda era ospite d’onore, dopo la vittoria del 2006.

Tra i due, che dopo meno di un anno si sono ritrovati sullo stesso palcoscenico, dove Monda era giudice di gara, ci sono state strette di mano e auguri di una carriera esilarante. Una carriera già intrapresa per Paki accolto con commozione dalle ragazzine che piangevano dalla commozione.

In giuria anche Rita Amelia e la giornalista Anita Capasso che venerdì sera nel ruolo di presentatrice delle scuole ha salvato la prima edizione della manifestazione chiamando a raccolta gli studenti, la protezione civile di Nicola Cossentino, la polizia penitenziaria che ha salutato a suon di clacson e le eco mascotte che indossavano abiti riciclati. A curare il back stage è stata la giornalista Loredana Monda. Vincitrice della prima edizione del festival , curato dall’associazione Pajdeia del Pomigliano festival coordinato da Mimmo Perrotta è stata Angela Coppola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore