MARIGLIANO: L'ASSEMBLEA PERMANENTE CONDANNA LA VIOLENZA

Redazione

Ieri mattina, verso le 11:00, nell'Aula Consiliare, si discuteva della passata giornata. Sebastiano Bonavolontà ci porgeva infastidito un giornale: "Capisco i titoli ad effetto e non discuto il contenuto dell'articolo. Ma cosa rimane dopo averlo letto? Qual è il messaggio che il lettore percepisce?". Ci chiedeva.

"Mi preme, a questo punto, sottolineare una cosa che non vedo evidenziata in esso: noi del Presidio, e le circa 400 persone presenti ieri sera alla fiaccolata, nulla abbiamo a che spartire con questi delinquenti, con queste vili gesta e le bombe carta.

Anzi, aggiungo che qualcuno, secondo me, sta strumentalizzando pochi giovanastri proprio per colpire noi, che siamo gli ultimi cittadini che protestano ancora contro il piano "De Gennaro", che imperterrito vuole inondare di rifiuti la nostra città contro ogni logica e ragione. E questa cosa dà fastidio. Ma dà ancora più fastidio, che la nostra protesta civile e pacifica mantenga la città sotto i riflettori e stia facendo scoprire altarini impensabili che finora mai erano stati messi a nudo.

Lo voglio ribadire ancora una volta, noi del Presidio permanente, le Associazioni del territorio e i Comitati civili, che continueremo a protestare, condanniamo duramente certi episodi, che sono lontani anni luce dalla nostra cultura, dai nostri comportamenti e dal nostro modo di essere attivi e partecipi nella società".

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore