MARIGLIANO, BOSCOFANGONE: FIACCOLATA CON INSULTI

Redazione

Erano le 19:30, quando il corteo formatosi prima del ponte dell'autostrada, in località Boscofangone, si è incamminato verso l'area dei depuratori. Una passeggiata pacifica, illuminata dalle flebili luci delle candele che quasi tutti avevano. C'erano tutti quelli che presidiano ancora l'Aula Consiliare. C'erano tutti quelli che ancora credono sia possibile evitare le 30000 o le 98000 tonnellate di rifiuti provenienti da Napoli. Anche il sindaco ha partecipato.

Arrivati ai cancelli del depuratore, i manifestanti hanno tentato di entrare all'interno dell'area protetta dai celerini: hanno detto, provocatoriamente, per controllare lo stato dei lavori. Ma sono stati convinti dalle forze dell'ordine a desistere per il bene di tutti.

Nel buio è volata qualche parola grossa all'indirizzo dei politici locali e del sindaco, unico rappresentante delle Istituzioni presente alla fiaccolata. Il sindaco ha tentato di spiegare ai cittadini, che diventavano sempre più aggressivi, tutto ciò che è stato fatto dall'Amministrazione per evitare la venuta sul nostro territorio dei rifiuti. Ma la gente non ha voluto sentire ragioni. E ha urlato esplicitamente il proprio dissenso.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore