REPLICA DEL SEN. SODANO AL COMITATO DI PROTESTA DI MARIGLIANO

Redazione

" In riferimento ad un comunicato di un "comitato di protesta di Marigliano" ritengo utile fornire alcune precisazioni onde evitare che si possa alimentare un clima di dubbi e sospetti su mie presunte dichiarazioni. Innanzitutto non ho diffuso alcun comunicato stampa e la frase "leggende metropolitane " l'ho pronunciata nel corso dell'incontro presso la struttura commissariale di Napoli, alla presenza dei rappresentanti della comunità di Marigliano , per chiedere una verifica approfondita circa l'eventuale presenza di fusti tossici nell'area individuata per lo stoccaggio delle ecoballe, così come era stato segnalato dai rappresentanti locali.

E dissi testualmente che nel clima di sfiducia che si è prodotto, a Marigliano così come in Campania, tra cittadini e Istituzioni diventa fondamentale ripristinare una corretta informazione e il coinvolgimento dei cittadini in tutte le fasi di sopralluoghi e di analisi al fine di evitare allarmismi ed eventuali "leggende metropolitane".

Quindi se non si è in mala fede non si può collegare questa frase ad un mio presunto cambio di posizione rispetto alla gravita della situazione ambientale in tutta l'area nolana. Per ciò che riguarda il mio impegno per la difesa dell'ambiente, del territorio e per la tutela della salute dei cittadini parlano gli atti parlamentari, le denunce all'autorità giudiziaria e soprattutto la coerenza dei comportamenti.

Non più tardi di 20 giorni fa la vicenda dei fusti interrati nei pressi dello stabilimento Alenia e delle esalazioni che avevano provocato malore ai lavoratori , su mia segnalazione ha avuto la ribalta delle maggiori testate giornalistiche e televisive nazionali. Voglio ricordare agli ambientalisti dell'ultima ora che lo scandalo dei rifiuti in Campania è venuto alla luce grazie alle denunce presentate a partire dal 2001 e il processo contro Bassolino, i subcommissari e i vertici della FIBE, si è avviato a seguito di una mia denuncia del febbraio del 2002.

Quindi il mio impegno politico non si è mai fermato per questioni di "opportunità" e figurarsi se oggi possa essere condizionato dalla "crisi politico-istituzionale" come viene scritto nel Comunicato.Comprendo che in politica ci siano legittimamente posizioni diverse ma il fango gratuito non è tollerabile. Si afferma che " gira voce " che mi sarei adoperato per spostare le ecoballe da Pomigliano a Marigliano : sono esterrefatto della falsità e della gratuità di simile affermazione che non trova alcun riscontro nella realtà.

Nello spazio della Pomigliano Ambiente c'è lo stoccaggio dei rifiuti tal quale e un sito di trasferenza e comunque tutti sanno quanto sia critica la mia posizione nei confronti sia del Comune di Pomigliano che della pessima gestione della Pomigliano ambiente.L'avvicinarsi della campagna elettorale evidentemente gioca brutti scherzi, ma siccome ritengo doveroso il confronto con i cittadini soprattutto quando possano esserci dubbi o incomprensioni, dichiaro sin d'ora la disponibilità ad un confronto pubblico sulle tematiche ambientali e sulle vicende che stanno creando disagi e preoccupazioni per la città di Marigliano.

COMUNICATO STAMPA
Sen.Tommaso SODANO
Presidente Commissione Ambiente, territorio e beni ambientali
Marigliano 2 febbraio 2008

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250