MARIGLIANO: L'INDIFFERENZA CHE UCCIDE

Redazione

Marigliano – località Boscofangone

E' da lì che ritorno. Stamattina c'erano non più di 5 adulti. E solo per un' ora, intorno alle 11.00, una sessantina di ragazzi delle scuole superiori.

Da stamane una pattuglia dei carabinieri. Intorno alle 10.30, un'altra pattuglia dei carabinieri e dopo poco una volante della Polizia. Qualcuno dalla centrale di Polizia ha chiesto perché c'era un blocco sull'asse mediano e la risposta é stata, ahimé, per l'avaria di un automezzo. E' evidente che nel mucchio si cerca il sito più debole e meno presidiato.

Qualcuno ha proposto il blocco dell'asse mediano. Ma siamo davvero in pochi, riderebbero i polli. I pochi che sono stati lì, sono scoraggiati più che stanchi, avviliti non dal forte vento ma dall' indifferenza che segna più delle stimmate la dignità di essere persona e di essere membro di una comunità sorda a qualsiasi allarme.

Complimenti a De Gennaro. Ha trovato il buco che gli serviva. Questa comunità non ha la forza di reagire e forse non ne ha nemmeno la voglia.

La rabbia é tanta. Proprio qui, territorio martoriato da rifiuti tossici, proprio qui dove si differenziano i rifiuti, proprio qui dove nessuno sa alzare la voce, dove ognuno guarda non oltre la propria scodella, non più il là del proprio cortile, non più in là della prossima settimana. Mimmo Cennamo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore