LA SINISTRA, L'ARCOBALENO... FALCE E MARTELLO

Redazione

di Vincenzo Serpico

Nei giorni 8-9 Dicembre è nata a Roma "La Confederazione" di forze Politiche della sinistra: Rifondazione, Comunisti Italiani, Verdi, Sinistra Democratica.

Tale intesa politica è stata battezzata "La Sinistra, L'Arcobaleno", a richiamo di una tradizione che pone la pace alla base della convivenza fra popoli, Etnie, nazioni.

Ma anche una comune e dichiarata volontà di rappresentare in italia una reale consociazione di idee "Alternative" al neonato Partito Democratico, quest'ultimo non all'altezza di definirsi con pagine di sinistra.

Aderiamo Pienamente a queste considerazion, a noi comunisti lascia qualche perplessità l'assenza nei simboli della confederazione della falce e de martello, iconee sempre verdi del mondo operaio e del lavoro. Nessuna Nostalgia, nessun rimpianto di veterani, ma la convinzione che un lungo retaggio storico non debba essere disconosciuto.

La falce ed il martello "Rappresentano" da sempre l'impegno verso le classi più deboli, connotabili con il proletariato di memoria Marxista. Un Proletariato ancora in lotta per una equa ridistribuzione della ricchezza (o capitale), in lotta contro lo sfruttamento dei precari, in lotta per una maggiore sicurezza sul posto di lavoro. Non Vogliamo stare dentro una sinistra edulcorata, che rinuncia ai simboli del comunismo per strizzare l'occhio ad idee più moderate, lasciateci dire "più commercializzabili" elettoralmente.

Dobbiamo riflettere anche sul fatto che, proprio il 5 Dicembre è stata ufficializzata la costituzione del P. C.L. (Partito Comunista Dei Lavoratori): qualcuno già non crede nella Sinistra L'Arcobaleno? é già in Fieri qualche crisi di identità? Lavoriamo in questo contesto federativo con spirito di unione, promuovendo itinerari comuni di proggetti sul territorio.

Vincenzo Serpico

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore