LA COSA ROSSA: TUTTI COLLUSI!

Redazione

Come ci si aspettava la conferenza congiunta Pdci, Partito della Rifondazione Comunista e dei Verdi ha evidenziato tutti gli sbagli di questa Amministrazione: Piano degli Insediamenti Produttivi, la Variante al Piano Regolatore Generale e dulcis in fundo, gli immobili in Via Dante. Il Comune, a tal proposito, non si è costituito in giudizio.

Il Tribunale Amministrativo ha riconosciuto, infatti, un inizio dei lavori, che, come sottolinea Saverio Lo Sapio, testimoni gli stessi cittadini, non sono mai partiti. E' intervenuto, quindi, un ricorso al Consiglio di Stato.

Per il Presidente dei Verdi, un'operazione sospetta. Concordano i referenti di Rifondazione e dei Comunisti Italiani, Giovanni Salomone e Nello Di Palma. Sostanzialmente affermano che l'Amministrazione non brilla in trasparenza. Il motivo? A loro avviso, esistono intrecci di natura affaristico - clientelare.

Gli esponenti dei tre partiti arrivano a sostenere che "faccendieri" e vertici della magistratura frequentino gli stessi ambienti politici cittadini. Asseriscono che stanno preparando un dossier sulle malefatte dell'attuale Amministrazione e delle precedenti, su una serie di fatti criminosi che non si erano mai verificati in città prima dell'ultimo quinquennio.

In conclusione c'è una cupola che gestisce gli affari e detta le sue interessate regole alla città di Marigliano. Inoltre non si capiscono, per Giovanni Salomone, le ragioni di una fiducia continua di alcuni partiti della maggioranza a questa Amministrazione pur non condividendone la politica, mentre per Nello di Palma adesso non ci vuole una alternanza politica ma un sicura alternativa .

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250