PONTECITRA VUOLE RINASCERE

Redazione

Nel ringraziarvi di aver preso in considerazione il mio scritto di ieri, volevo aggiungere un'altra attività che la Parrocchia "Sacro Cuore" e l'Associazione "L'albatross" hanno attivato negli scorsi giorni all'inizio di questo nuovo anno pastorale.

Grazie all'aiuto di un dipendente dell'INPS di Napoli, che volontariamente offre il suo contributo, gli abitanti del quartiere e tutti i cittadini possono usufruire di un altro servizio sociale, che offre aiuti a persone che hanno difficoltà con pratiche INPS e non. Inoltre questo stesso servizio offre il rilascio di dichiarazione ISEE e modelli RED gratuitamente.

E non finisce qui... grazie a volontari adulti, giovani e giovanissimi qualsiasi persona del quartiere e non può richiedere compagnia, assistenza, e qualsiasi tipo di aiuto che voglia! E' sempre aperta la CARITAS per ricevere beni alimentari per tutte le famiglie che dimostrano, documenti alla mano, di avere un reddito basso!

I volontari tutti abitano a Pontecitra! Questo a prova che qui nel "Bronx" ci sono anche cose buone! Tengo a precisare che gli aiuti sociali sono un servizio che dovrebbe offrire il Comune.

Dopo asili, scuola elementare, scuola media, I.T.C.G., Centri per l'impiego, un campetto sportivo, una parrocchia che offre di tutto, l'azienda sanitaria locale, polizia municipale e la forestale... tutto funzionante, a Pontecitra manca solo una cosa che latita da sempre: un Comune!!!

Salvatore Piccolo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore