FURTI CONTINUI AL CIMITERO

Redazione

Nella nottata tra venerdì e Sabato 27 maggio ennesimo furto al cimitero … I ladri, oramai di casa, dopo aver forzato il cancello si sono diretti con passo sicuro dove c'erano gli attrezzi che usano i lavoranti e hanno rubato la molazza, una carriola, ramazze, pale e ferri da lavoro.

Poi, come se conoscessero abitudini e luoghi, sono andati a raccattare tutti i materiali che si accumulano, quando si fanno le esumazioni: lampade votive, boccali ecc., in un determinato luogo sconosciuto ai più.

Ha dichiarato uno degli addetti ai lavori: eppure il luogo dove noi raccogliamo i materiali è ben nascosto. Non riesco a trovare una spiegazione plausibile.

Adesso, non fate i cattivi, non cominciate a pensare male, tipo: vuoi vedere che c'è qualche mela marcia nella "cassa" o "chi te sape t'he rape"? Sareste ingenerosi e ingiusti. Senza prove certe cose non si dicono!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore