A MARIGLIANO CHI DI SPADA FERISCE...

Redazione

È Domenica mattina, piove a dirotto, mi sveglio di buon ora per fare un giro in città e verificare gli eventuali danni.
Sono attratto da uno strano manifesto. Ha la forma degli avvisi mortuari e annuncia la morte della Nobil Donna Politica Sociale a Marigliano.
La cosa sarebbe avvenuta con la complicità di due Consiglieri Regionali e per un complotto familiare, nel quale il Sindaco viene indicato come "burattino"; il contenuto esalta l'azione dell'Amministrazione Nappi.
La firma è di sedicenti "cittadini con senso civico". Appena il tempo che compare il primo vigile urbano e, subito, in azione a scollare i manifesti dai muri. Risultato: nessuno ha visto, nessuno ha letto, nessuno sa. Chi sono i cittadini con senso civico? È questo forse un modo per mettere a tacere i socialisti che stanno dando fastidio, visto che l'assessorato alle Politiche Sociali è di loro competenza?
È forse la rabbiosa reazione di un gruppo di famiglia che con la Giunta Nappi si era insediato alla gestione dell' assessorato facendo il bello ed il cattivo tempo? È forse la cattiva digestione per il ritorno di qualche dirigente, malamente, scalzato dalla giunta Nappi?
Ma non si è sempre detto "chi di spada ferisce di spada perisce"? Forse è cominciata, anzitempo, la resa dei conti nella giunta in carica e già siamo ai colpi bassi?
Tante sono le ipotesi, ci si augura che le Politiche Sociali vengano gestite con oculatezza e trasparenza nell'interesse di chi ha diritto e bisogno.
Intanto la gara è aperta, i lettori chi pensano che si nascondi dietro i "cittadini con senso civico"? Fatecelo sapere.
Brontolo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore