MARIGLIANO: UNA ASSOCIAZIONE A LAVORO PER PONTECITRA

Vincenzo Serpico

MARIGLIANO - C'è un territorio di Marigliano meritevole di "Particolare Attenzione" che non deve essere confuso come luogo di Assoluta devianza e di malaffare. Pontecitra paga ancora oggi lo scotto di una periferia "Desolata" creata in modo approssimativo con i fondi della legge n. 219 Del 1980.

 In essa cercano di operare volontari dell'Associazione Albatros, voluta già da qualche anno dal sacerdote Pasquale Giannino, con il compito di progettare e programmare (in sinergia con la parrocchia Sacro Cuore) una serie di attività finalizzate al servizio sociale, all'istruzione post-scolastica dei minori a rischio, all'attività sportiva degli stessi, alla tutela dei beni presenti, alla difesa ed al miglioramento dell'ambiente naturale spesso lasciato al proprio destino.

Risorsa dell'associazione il "campetto" posta nella traversa di via campo sportivo, che recentemente ha subito atti di vandalismo da parte di ignoti è il momento di stringere le fila e di rilanciare le attività sopra elencate, grazie anche al contribbuto di energie e di idee provenienti al di fuori di questo "quartiere".

Il commissariamento del comune di Marigliano non incentiva tale opera e l'assenza di finanziamenti pubblici rende più difficili l'attuazione di percorsi di recupero e di decondizionamento sociale e valoriale, ma la volontà di coloro che "Pensano" per i residenti di questa Parte avrà possibilità di successo, se verrà svolta con lo spirito di gratuità e senza alcun interesse di tipo clientelare e politico. Questo è l'abito mentale con cui l'Albatros da sempre è presente sul nostro territorio.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore