Marigliano, "minimo vitale idrico" per i cittadini meno abbienti.

redazione.

Una seppure minima, pallida e poco sonora azione a favore dei cittadini è stata intrapresa, in questi giorni, dall'ATO3. E' stato, infatti, approvato dall'Ente d'Ambito Sarnese Vesuviano il Regolamento che disciplina la concessione di agevolazioni tariffarie per la fornitura di acqua potabile, in favore di quegli utenti, titolari di un contratto di fornitura idrica, con un indicatore ISEE fino a 6.000,00.

I cittadini interessati dovranno presentare domanda , cui vanno allegati un valido documento di identità e la certificazione ISEE.
Il modello prestampato della domanda può essere ritirato presso lo sportello GORI, presso l'URP comunale oppure può essere scaricato direttamente dal sito internet goriacqua.com nella sezione clienti/modulistica.

L'intenzione di concedere, almeno a quelle fasce di cittadini con reddito basso, agevolazioni tariffarie sul pagamento dell'acqua, già era stata palesata mesi fa, allorquando la Giunta Comunale, in seguito all'ennesima assemblea cittadina organizzata dal Comitato di Lotta per l'Acqua Pubblica, presentò un piano di fattibilità per istituire il "minimo vitale idrico" per le fasce di popolazione meno abbienti.
 

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore