MARIGLIANO: NUOVI ORIZZONTI PER LA “FERROVIA DELLO STATO”.

redazione.

Qualche tempo fa, esattamente dalle pagine di questa testata ci si chiedeva quale destino sarebbe stato riservato alla ferrovia Torre Annunziata–Cancello passante per Marigliano. Ebbene, sembra che, proprio in questi giorni, la R.F.I. abbia palesato l’intenzione di voler vendere, a titolo oneroso, alcuni suoi immobili al Comune di Marigliano.

 Già nel novembre del 2007 l’amministrazione Corcione inoltrò alle Ferrovie dello Stato la richiesta di acquisizione di parte della linea ferroviaria, del fabbricato-viaggiatori e del piazzale merci. Intanto, il Comune già deteneva (e tutt’oggi possiede) , in parte in fitto e in parte in comodato d’uso, l’area dell’ex scalo-merce.

Ora, l’Ente comunale, in seguito all’ultima comunicazione da parte delle Ferrovie dello Stato, dovrà esprimere la volontà o meno di venire in possesso di tali immobili entro trenta giorni, poiché, trascorso senza effetto questo termine, la R.F.I. procederà senza indugio a formalizzare le trattative che, a sua detta, già sono in atto con altri terzi richiedenti. Presso l’Ufficio Tecnico ci hanno fatto sapere che la Giunta commissariale ha preso in considerazione l’intenzione di comprare tali beni; ma la decisione ultima sarà presa soltanto in sede di bilancio, allorquando appreso l’esborso economico richiesto per la compravendita, se ne discuterà.

Svaniscono, così, tutti i propositi nostalgici di chi avrebbe voluto il ripristino della vecchia ferrovia. Nei progetti della F.S. , probabilmente, c’è la vendita dell’intera area occupata dalla linea. Dello spazio recuperato ogni acquirente ne disporrà secondo le proprie esigenze. A Marigliano, se si deciderà per l’acquisto, al posto della strada ferrata ce ne verrà una per le auto.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore