MARIGLIANO: TRIBUTO A FABRIZIO DE ANDRÈ

Andrea Amato

MARIGLIANO - Dieci anni fa moriva Fabrizio De Andrè. In tutta Italia sono state numerosissime le iniziative che l'undici gennaio, giorno della sua scomparsa, hanno ricordato questo grande della musica italiana e ne hanno omaggiato la figura di poeta e di musico. Lo si è ricordato un po' ovunque lungo lo Stivale: da Genova, sua città natale, a Milano; da Nuoro, dove la città gli ha dedicato l'anfiteatro comunale, a Roma, con una serata all'Auditorium Parco della Musica tutta dedicata a lui; da Napoli, dove alla Feltrinelli per tutta la giornata c'è stata una proiezione speciale interamente su lui, fino a Marigliano, dove dalle 11 alle 13 circa, in Piazza Municipio, RADIO PLAZA ha ricordato con una puntata speciale il cantautore genovese. Così,domenica mattina, proprio nel pieno svolgimento della trasmissione, abbiamo intervistato Anna, una delle organizzatrici dell'iniziativa.

Cos'è RADIO PLAZA?
RADIO PLAZA è un emittente radiofonica libera, formata da un gruppo non istituzionalizzato, che trasmette la propria programmazione dalle piazze, proprio come stiamo facendo stamattina.

Da chi è costituita l'equipe della radio?
La maggior parte di noi proviene da associazioni presenti sul territorio: alcuni dal Quilombo, dal collettivo "Utopia", altri dal gruppo del commercio equo.

Quali sono i temi di cui questa radio si fa portavoce?
Durante le puntate su RADIO PLAZA si discute di pace, di giustizia, di libertà. Di solito scegliamo un tema e dedichiamo a quest'ultimo un intero programma.

Perchè l'evento di oggi?
Oggi in tutta Italia, incentivate dall'associazione "De Andrè", sono moltissime le manifestazioni che ricordano Fabrizio. Stasera alle 22 le radio che aderiscono all'iniziativa passeranno tutte la stessa canzone. Noi di RADIO PLAZA partiamo stamane con una puntata speciale che, attraverso interventi estemporanei, interviste e racconti, ripercorrerà la vita e il pensiero di De Andrè.

Ci illustreresti i punti più importanti del palinsesto di questa puntata?
Proveremo, mediante un percorso strutturato per temi, attraverso i testi di De Andrè, le sue raccolte, le sue donne, le vicende personali, le amicizie, i suoi ispiratori, ascoltando la sua voce nelle interviste e mentre canta, a raccontare la sua storia.

Mentre parliamo, sento che passate "La canzone di Marinella" ,cantata da De Andrè in duo con Mina. Quanto la Mazzini ha contato per De Andrè?
Il grande successo Fabrizio lo ottenne proprio con "La canzone di Marinella" che fu cantata da Mina durante la trasmissione RAI "Studio Uno" e che immediatamente colpì il pubblico. Compresa la possibilità di diventare "qualcuno", Fabrizio cominciò da allora in poi a comporre con più assiduità e tenacia. Lui stesso, inoltre, in un' intervista, elogiando Mina, disse come la sua voce fosse un miracolo, come la musica ella l'abbia avuta sempre nel DNA.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore