Casoria, scoperto un droga shop in casa: arrestate tre donne

Loredana Monda

CASORIA - Operazione antidroga per i carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna del Colonnello Antonio Jannece: in manette tre donne, sequestrati ingenti quantitativi di droga. A Casoria, nel pomeriggio del 6 luglio scorso - nel quadro di una più ampia attività d’indagine tesa al contrasto del traffico internazionale di sostanze stupefacenti, in particolare indirizzata all’individuazione delle basi operative dei clan camorristici napoletani dove si stocca e si prepara per lo spaccio al dettaglio - i militari dell’Arma del Nucleo Investigativo agli ordini del Colonnello Fabio Cagnazzo sono stati gli artefici di nuovi interventi nella zona della Circumvallazione.
 
Nello specifico, gli uomini della Benemerita hanno intercettato, pedinato, bloccato una Mercedes Smart (a fine controlli sequestrata), guidata dalla ventiquattrenne Sonia G.,di Casoria. I carabinieri hanno eseguito una perquisizione veicolare, rinvenendo mezzo chilo di marijuana, già in involucri. Avevo dotato - nell’ambito di un servizio di osservazione - che la donna era- poco prima - uscita da un appartamento della zona, i militari dell’Arma hanno ritenuto opportuno fare irruzione nell’abitazione.
 
Hanno, quindi, sorpreso la trentaduenne Nunzia C. e la trentatreenne Anna R. - rispettivamente residenti a Casandrino ed a Casoria - intente a dosare ed a confezionare marijuana, hashish e cocaina. Gli uomini della Benemerita - a questo punto - hanno eseguito un’altra perquisizione, questa volta domiciliare. Hanno, quindi, recuperato e sequestrato 25 Kg di marijuana (una parte era stata già sistemata in oltre 3mila bustine, pronta per essere immessa sulla piazza di spaccio), 12 kg di hashish, 500 grammi di cocaina, nonché vario materiale del genere solitamente utilizzato per confezionamento della droga, tra cui 8 bilancini elettronici.

Gli accertamenti condotti dai carabinieri hanno permesso di accertare che i complessivi 38 kg di droga sequestrati erano destinati alle piazze di spaccio dei quartieri “Napoli Vasto” e “Arenaccia“. Sulla scorta delle risultanze delle indagini dei carabinieri, le tre donne “travolte” dall’operazione di martedì scorso, sono state arrestate, poiché sono state ritenute responsabili della detenzione ai fini di spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.Espletate tutte le formalità burocratiche di rito, sono state tradotte al carcere femminile di Pozzuoli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore