Marigliano, botte da orbi

Loredana Monda

MARIGLIANO. Rissa aggravata da futili motivi. Con questa accusa i carabinieri del maresciallo Raffaele Di Donato hanno arrestato il cinquantacinquenne operaio Antonio C., la trentaduenne barista Rosanna C. e il quarantaduenne autotrasportatore Luigi C..
 
Dopo aver
ricevuto una segnalazione telefonica i militari dell’Arma sono intervenuti nell’abitazione del primo uomo e della donna (legati da vincoli di parentela), dove sono stati costretti a sedare una rissa per motivi passionali.

Per le botte che si sono dati, gli arrestati sono stati obbligati a rivolgersi ai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Nola, che hanno riscontrato una contusione alla regione zigomatica destra alla trentaduenne (guaribile in 3 giorni) e un trauma cranico con escoriazione alla regione frontale al quarantaduenne (guaribile in 5 giorni). Per tutti disposto il rito direttissimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore