San Vitaliano, tentata estorsione a una concessionaria

Loredana Monda

SAN VITALIANO - Hanno più volte minacciato il titolare - un settantaduenne di Marigliano - di una concessionaria di auto. Scoperti, sono stati arresti dai carabinieri della caserma cittadina agli ordini del maresciallo Giovanni Marchitelli, nell’ambito di un’attività investigativa che è stata coordinata dalla Compagnia di Castello di Cisterna al comando del Capitano Orazio Ianniello.

Con l’accusa di concorso in tentata estorsione, sono finiti in manette il trentaduenne Ottavio Colalongo e il quarantaquattrenne Gennaro Di Palma, entrambi di Brusciano. I militari dell’Arma hanno accertato che i due uomini si erano presentati in una concessionaria auto in Via Nazionale delle Puglie a San Vitaliano, per ritirare la vettura di Di Palma, dopo lavori di manutenzione.

Al momento del pagamento, però, i 2 uomini, vantando la vicinanza a pregiudicati del luogo, hanno più volte minacciato l’anziano titolare nel tentativo d’indurlo a rinunciare ai mille euro dovuti per le riparazioni. Per sfortuna dei due uomini sul luogo c’erano i carabinieri che sono immediatamente intervenuti e l’hanno bloccati, traducendoli - dopo le formalità di rito - al carcere di Poggioreale.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore