Marigliano, due giovani denunciati per guida senza patente

Loredana Monda

CASTELLO DI CISTERNA - In ossequio alla tradizione, nei primi giorni di dicembre, nelle case dei cittadini sono stati allestiti alberi e presepi. Ora, tutti sono impegnati nella scelta dei regali di Natale. Proprio regali, anche se molto particolari, continuano a sistemare sotto l’abete di Natale anche i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna, che portano a casa altre denunce frutto di un nuovo controllo alla circolazione stradale e altri due arresti scaturiti da accertamenti ordinari. Ma, procediamo con ordine.

Durante il servizio organizzato per garantire la sicurezza degli automobilisti, i militari dell’Arma hanno eseguito numerose verifiche, anche con apparati etilometrici, a conclusione dei quali hanno deferito alla magistratura un trentottenne di San Sebastiano al Vesuvio che aveva un tasso alcolico superiore a quello fissato dalla legge. Hanno, inoltre, denunciato una ventunenne di Casalnuovo, due diciassettenni di Pomigliano, un ventiseienne di Villaricca, una quarantottenne di Castello di Cisterna, un sedicenne ed un diciottenne di Marigliano per guida senza patente, mai conseguita.

Stessa sorte, anche se per uso di un mezzo già sottoposto a sequestro amministrativo, è toccata ad un quarantaquattrenne e una quarantenne di Pomigliano, a due quarantaduenne e un ventinovenne di Sant’Anastasia, ad un trentaseienne ed un cinquantaseienne di Acerra, ad un ventiduenne e una quarantacinquenne di Castello di Cisterna, ad una quarantaquattrenne di Mariglianella, ad un trentunenne di Casalnuovo ed ad un ventinovenne di Napoli. Per mancata copertura assicurativa, sono stati, infine, deferiti un quarantaduenne di Napoli, un trentaseienne di Somma Vesuviana ed una quarantaduenne di Mariglianella: avevano atti falsi, che sono stati sequestrati. Nello stesso contesto operativo, sono stati eseguiti 686 controlli a veicoli, ritirate 12 patenti e contestate 151 violazioni al Codice della Strada, tra cui 13 per mancata revisione, 30 per mancanza di copertura assicurativa, 9 per guida senza cinture di sicurezza, 1 per uso di telefonino durante la guida.

Due arresti, sulla scorta di due ordini di carcerazione sono stati eseguiti, invece, ad Acerra. In manette sono finiti un uomo ed una donna, per i quali si sono aperte le porte rispettivamente dei carceri di Poggioreale e di Avellino. Un primo provvedimento, che è stato emesso il 10 dicembre scorso, dal Tribunale di Lecce, è stato notificato al ventisettenne Ivano Somma: deve scontare una pena residua di 6 mesi e 9 giorni di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti, con riferimento a fatti che si sono verificati ad Otranto (Lecce), il primo agosto 2007. Il secondo provvedimento, che è stato emesso il 23 novembre scorso, dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, è stato notificato, invece, alla ventitreenne Kostana Lakatos, della ex Jugoslavia, domiciliata al campo nomadi della località Spinello: deve scontare una pena residua di 4 mesi e 24 giorni di reclusione, per furto perpetrato a Teverola (Caserta), l’8 agosto 2008.


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250