Quattro arresti, due a Marigliano

Loredana Monda

CASTELLO DI CISTERNA - Nuovo giro di vite dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna del Capitano Orazio Ianniello. Teatro delle operazioni, finalizzate a porre un freno alla criminalità diffusa e che si sono chiuse con vari arresti, Marigliano, Sant’Anastasia e Acerra. Il trentanovenne Rosario Rossi è stato raggiunto da ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Napoli: deve scontare una pena residua di 2 anni di reclusione per ricettazione con riferimento a fatti che si sono verificati il 15 luglio 2000 a Napoli.Per questo il mariglianese è stato ammanettato.

Sempre a Marigliano, stessa sorte è toccata al cinquantatreenne Carmine Cordua, colpito da un’ordinanza di custodia cautelare del Gip del Tribunale di Napoli, che è stata emessa in aggravamento alla misura dell’obbligo di dimora, a cui era sottoposto per produzione e vendita di materiale con marchio falso dopo reiterate violazioni alle prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria accertate dai carabinieri.

 A Sant’Anastasia, è stato, invece, arrestato il ventottenne Antonio Mocerino, raggiunto da un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Nola: deve scontare una pena residua di 6 mesi di reclusione per tentato furto aggravato, con riferimento a fatti che si sono verificati il 7 ottobre 2007 a Sant’Anastasia.

 Ad Acerra, è stato, infine, ammanettato il trentaduenne Vincenzo Castaldo, raggiunto da un ordine di carcerazione, che è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Nola: deve scontare una pena residua di un anno e sette giorni di reclusione per spaccio di stupefacenti, con riferimento a fatti che si sono verificati il 13 dicembre 2008.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250