Stretta dei carabinieri nell'area Nolana - Vesuviana

Loredana Monda

CASTELLO DI CISTERNA – Negli ultimi giorni, tanti i servizi predisposti e coordinati dalla Compagnia di Castello di Cisterna del Capitano Orazio Ianniello che hanno interessato vari di territori di competenza. A Marigliano, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, rintracciando e arrestando, per ricettazione, il trentacinquenne Grigone Costica, d’origini rumene, già noto alle forze dell’ordine. Il provvedimento è stato emesso in data 27 luglio 2007 dal Tribunale di Nola, in relazione a fatti che si erano verificati a Saviano il 24 maggio dell’anno precedente.

Lo straniero è finito in carcere, a Poggioreale. Stessa sorte è toccata ad un sessantottenne di Brusciano, con alcuni precedenti, colpito da un ordine di carcerazione, emesso il 14 maggio scorso dal Tribunale di Nola: l’uomo deve scontare 4 anni, 7 mesi e 12 giorni di reclusione per violenza sessuale su minore, conj riferimento a fatti verificatisi a Brusciano, il 12 ottobre 2000. I militari dell’Arma della tenenza di Casalnuovo hanno, invece, eseguito un’altra ordinanza di custodia cautelare, questa volta per truffa aggravata e continuata, Hanno, quindi, rintracciato e arrestato il quarantanovenne Sergio Vettori, finito, così, ai domiciliari sulla scorta del provvedimento emesso il 13 maggio scorso dal Tribunale di Napoli: indagini dei carabinieri aveva accertato che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, con falsa documentazione, attestante l’esistenza in vita della zia, deceduta nel 1999, ha continuato a percepire indebitamente la pensione erogata dall’Inps a favore della defunta.

 La somma truffata dal 1999 al 2008 ammonta a circa 100mila euro. Altri due arresti sono starti operati a Sant’Anastasia. Per furto aggravato è finito in manette, poi in camera di sicurezza per il rito direttissimo, il trentaduenne Ernesto Mollo: l’uomo, dopo aver forzato la porta di ingresso di un bar in Via Roma, ha rubato il cassetto del registratore di cassa dell’esercizio commerciale con 180 euro in contanti, per essere bloccato mentre tentava la fuga a piedi. Per violazione della legge 210/2008 è stato, invece, arrestato il ventinovenne Alfredo Piccolo di Pollena Trocchia: l’uomo e’ stato fermato alla guida di un autocarro, in Via San Gennarello, mentre trasportava, senza alcuna autorizzazione, rifiuti speciali non pericolosi (materiali edili di risulta).

 L’autocarro e’ stato sequestrato. L’arrestato e’ finito in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo. Immancabile, poi, un servizio con 13 denunciati per violazione di norme del codice della strada. Sono state deferite alla magistratura 4 persone per guida in stato di ebbrezza alcolica, 3 sorprese alla guida di autovetture con polizze assicurativa falsa, 5 sorprese alla guida di veicoli senza avere la patente di guida poiché mai conseguita.

 Denunciato, inoltre, un ventenne di Brusciano sorpreso alla guida di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo. Nel corso del servizio un ventiduenne e’ stato segnalato al Prefetto di Napoli per uso di stupefacenti, poiché trovato in possesso di 3,4 grammi di marijuana. Sono stati controllati 310 veicoli ed elevate 112 contravvenzioni al codice della strada (17 per la mancata revisione del veicolo, 31 per mancanza della copertura assicurativa, 5 per guida senza casco, 2 per uso del cellulare durante la guida) e sono state ritirate 5 patenti di guida.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore