Rapina nella Tecnofer Impianti

Loredana Monda

SANT’ANASTASIA – Con il volto coperto dai passamontagna e armati di pistola, due uomini hanno fatto irruzione nella sede della ditta “Tecnofer Impianti”, sottraendo, al titolare (un quarantasettenne della zona) l’incasso giornaliero pari circa 1500 euro. Si sono dati, quindi, alla fuga, a bordo di una Lancia Y.

E’ accaduto l’11 maggio in Via Marra. In meno di ventiquattro ore, attraverso attività d’indagine, i due sconosciuti sono stati, tuttavia, identificati dai carabinieri della stazione cittadina, coordinati dalla Compagnia di Castello di Cisterna del Capitano Orazio Ianniello. Sono stati, dunque, arrestati per rapina aggravata in concorso. In manette sono finiti, così, il ventiduenne Vincenzo Zazzera e il suo coetaneo Alli Semmy Abdallah, entrambi residenti a Villaricca, il primo già noto alle forze dell’ordine e il secondo incensurato.

 Nel corso della attività d’indagine portata avanti dai militari dell’Arma, che e’ stata supportata da accertamenti tecnici, si è arrivati ai due uomini, che, condotti in caserma, sono stati riconosciuti dalla vittima. E’ stata ritrovata e sequestrata l’auto usata dai due. Il provento della rapina è stato restituito al titolare della ditta presa di mira. Per i due arrestati si sono, dunque, aperte le porte del carcere di Poggioreale. 


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore