Pomigliano, prof di liceo arrestato per abusi sessuali

Loredana Monda

POMIGLIANO D’ARCO – Da insegnante non era gli era difficile avvicinare minori, conquistare la loro fiducia e approfittarne. Poco per volta, le due attenzioni “particolari” l’ha riservate ad un ragazzino, che, stanco delle molestie, ha raccontato tutto ai genitori. La vittima dell’ennesima storia di soprusi e di sopraffazioni è un quattordicenne, che accompagnato dal padre quarantenne ha denunciato, ai carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna al comando del Capitano Orazio Ianniello, un docente di sessanta anni, che su di lui ha compiuto atti sessuali.

L’aggressore, un signore insospettabile, è stato arrestato dai militari dell’Arma in flagranza di reato, a conclusione di un’immediata quanto serrata attività d’indagine, scaturita dal racconto del minorenne. Attraverso i controlli esperiti, i carabinieri hanno accertato che il professore di liceo, in diverse circostanze (a volte anche nell’istituto scolastico di Pomigliano d’Arco ed altre in attività didattiche esterne) avrebbe compiuto sullo studente atti sessuali, non portandoli a termine per la costante opposizione del minore.

Nel pomeriggio del 12 maggio, i militari dell’Arma, durante un servizio all’uopo predisposto, hanno sorpreso e hanno bloccato l’insegnante nella abitazione del quattordicenne, dove si era recato dopo le lezioni, approfittando dell’assenza dei genitori del ragazzo. Ha sorpreso l’aggressore pomiglianese mentre cercava di compiere ulteriori atti sessuali, sempre osteggiati dalla vittima. A conclusione della turpe vicenda l’arrestato è finito direttamente in carcere, a Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore