PALMA CAMPANIA: ARRESTATI GLI AUTORI DI TRE RAPINE

Loredana Monda


PALMA CAMPANIA – Hanno un nome ed un volto gli autori di almeno tre rapine aggravate, perpetrate negli ultimi mesi. Per i carabinieri della stazione di Palma Campania, le azioni delittuose sono opera del ventenne Giuseppe Allocca e del diciannovenne Rosario Conte (già noto il primo, incensurato il secondo). I due ragazzi, entrambi de luogo, sono stati bloccati a conclusione d’immediata attività di indagine seguita dalla Compagnia di Nola del Capitano Gianluca Piasentin, nonché coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola del dott. Paolo Mancuso.

 Ai due giovani è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, il 4 marzo 2009, dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Nola. Sono finiti, quindi, a Poggioreale. Secondo gli accertamenti dei carabinieri, partite dalla denuncia di alcuni cittadini bengalesi, da cui è scaturito il provvedimento della magistratura, il ventenne e il diciannovenne avrebbe perpetrato almeno tre rapine. Sono stati,infatti, raccolti, gravi indizi di colpevolezza almeno per tre casi. In particolare, il 24 febbraio, in Via Croce, avrebbe sottratto il cellulare ad un tredicenne del Bangladesh, residente a Palma Campania, dopo averlo aggredito violentemente e minacciato con un coltello a serramanico.

 Il 26 febbraio, sempre in Via Croce, avrebbero, inoltre, rapinato un cellulare e una somma di denaro ad un venticinquenne del Bangladesh, residente a Palma Campania, aggredito e minacciato con la stessa violenza e con le stesse modalità. In data 27 febbraio, in Piazza De Martino, avrebbero, infine, sottratto (sempre con un’aggressione violenza e con minacce con un coltello a serramanico) un cellulare e 20 euro ad un ventiseienne del Bangladesh, residente a Palma Campania. Prima dell’arresto, per i due giovani, sono scattate le perquisizioni domiciliari: sono stati, così, rinvenuti, dai militari dell’Arma, i cellulari rapinati, nonché altri oggetti di provenienza sospetta, sui quali sono in corso accertamenti.
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore