TENTA DI TRUFFARE UN CARABINIERE

Loredana Monda

SANT'ANASTASIA - Tentata truffa. Questa l'accusa che è stata formulata a carico di un trentenne, di Casalnuovo, definito dagli inquirenti già noto alle forze dell'ordine, che è stato deferito alla magistratura dai militari dell'Arma della locale stazione, nell'ambito di attività ordinarie, coordinate dalla Compagnia di Castello di Cisterna, al comando del Capitano Orazio Ianniello. I fatti.

Un carabiniere effettivo alla locale stazione, libero dal servizio, in abiti civili, mentre percorreva, a bordo della sua auto, Via Romani, ha sentito un rumore contro lo sportello anteriore destro, verosimilmente causato dal lancio di una pietra. Si è fermato.

E' stato avvicinato da un giovane, a bordo di una Wlkswagen Golf, che gli ha chiesto 100 euro per la rottura dello specchietto retrovisore sinistro della sua vettura. Quando il militare si e' qualificato, precisando di essere nell'Arma, il suo interlocutore ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato bloccato dal carabiniere, che ha tempestivamente reagito.

Sono stati chiesti rinforzi. Sul luogo del finto scontro è giunta una pattuglia della locale stazione. Lo sconosciuto è stato identificato e denunciato in stato di libertà all'autorità giudiziaria, con l'accusa di tentata truffa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore