ARRESTI NEL COMPRENSORIO: DUE A MARIGLIANO

Loredana Monda

Due giorni di arresti e di denuncie che si inquadrano in attività pianificate e coordinate dalle Compagnie Carabinieri di Castello di Cisterna e di Nola. A Marigliano, i militari dell'Arma della locale stazione hanno arrestato, per violazione della legge sulla immigrazione, il ventiquattrenne tunisino Macher Messelmani, il trentottenne marocchino Anagar Amidi e il ventottenne marocchino Akhenchi Nourddine, tutti già noti alle forze dell'ordine, risultati destinatari di un decreto di espulsione dal territorio italiano, al quale non era stata data ottemperanza. Gli arrestati sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo al Tribunale di Nola. Nel corso dello stesso servizio i carabinieri hanno, inoltre, avviato le procedure di espulsione dal territorio nazionale per 10 extracomunitari privi di permesso di soggiorno.

A Palma Campania, i carabinieri della Compagnia di Nola hanno denunciato in stato di liberta libertà, per aver raccolto abusivamente nidi di volatili di razze protette, un venticinquenne e un ventiquattrenne della zona. Nel corso di un controllo nella vettura su cui viaggiavano i due uomini sono stati, infatti, rinvenuti otto nidi, contenenti uccelli di specie protette (cardellino e verdone). Gli animali sono stati affidati alla Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli.

A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato, per furto aggravato, il trentottenne Pasquale Fiume, residente ad Arzano. L'uomo è stato bloccato nel parcheggio dei dipendenti dello stabilimento Fiat, dal quale aveva portato lo stereo di un'auto. L'arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo al Tribunale di Nola. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

A Piazzolla, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato, per violazione della legge a tutela del diritto d'autore, il diciannovenne Aziz Youssfi e il ventiseienne Tamar Amid, entrambi del marocchini, clandestini e senza fissa dimora, che sono stati sorpresi con circa mille supporti ottici, tra cd e dvd di vario genere, duplicati illegalmente e privi di contrassegno della Siae. Gli arrestati sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo al Tribunale di Nola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore