MARIGLIANELLA: NOVE DENUNCIATI

Loredana Monda

Importanti interventi dei carabinieri, che si inquadrano in attività pianificate e coordinate dalla Compagnia di Castello di Cisterna al comando del tenente Angelo Basile.

A Mariglianella, nove persone sono state denunciate in stato di libertà all'autorità giudiziaria per truffa aggravata a danno dello Stato e per falso in atto pubblico. A deferire alla magistratura una quarantaquattrenne di Volla, un quarantaduenne di Napoli, una settantanovenne di Volla, un settantaseienne di Volla, un quarantaquattrenne di Volla, un cinquantaduenne di Cercola, una ventitreenne di Cercola, un quarantasettenne di Napoli e un cinquantaduenne di Casalnuovo, sono stati i militari dell'Arma della stazione di Brusciano agli ordini del maresciallo Raffaele Di Donato.

I carabinieri, nel corso di controlli sulle pratiche di condono edilizio presentate all'ufficio tecnico del Comune di Mariglianella, hanno riscontrato che su 19 istanze presentate per ottenere detto condono edilizio per tre capannoni, fabbricati abusivamente sul territorio, erano state consegnate 68 ricevute di versamento per complessivi 1.700.000 euro, eseguite presso vari uffici postali della Provincia, risultate false. Le ricevute sono state poste sotto sequestro.

A Castello di Cisterna, due persone sono state, invece, denunciate per violazione della legge sugli infortuni sul lavoro. A deferire alla magistratura i titolari di un'impresa edile del luogo sono stati i militari dell'Arma del territorio. I carabinieri, nel corso di un controllo in un cantiere, hanno accertato che lungo le rampe e i pianerottoli di una scala in costruzione, mancante di ringhiera, non erano stati installati i previsti parapetti muniti di tavole fermapiede, fissate rigidamente a strutture resistenti atte ad impedire la caduta di persone nel vuoto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore