MARIGLIANO: DISSEQUESTRATO IL GREGGE, NON C'È DIOSSINA NEL LATTE

Loredana Monda

Dall'area tristemente denominata "Triangolo della Morte", a causa dell'impressionante incidenza di patologie epatiche e tumorali, una buona notizia. Un gregge di proprietà di allevatori di Marigliano (su cui sono stati riaccesi, anche a livello nazionale, i riflettori per la scelta operata dal commissario straordinario per l'emergenza rifiuti Gianni De Gennaro di allestimento di un sito di stoccaggio provvisorio dei rifiuti) era stato sequestrato, ma è stato anche dissequestrato.

In una terra, dove vige il divieto assoluto di pascolo, dopo il riscontro, nel latte degli animali di diversi greggi, della presenza di tassi di diossina superiori a quelli consentiti dalla Comunità Europea, che sono stati associati ad uno stato di inquinamento delle campagne tra Marigliano Nola e Acerra, dove avevano mangiato erba, si apprende che le ultime analisi effettuate sono risultate negative.

In sostanza, nel latte degli animali dell'ultimo gregge, proveniente da Marigliano, ma trovato al pascolo su Acerra, non è stata riscontrata la presenza di diossina. Allora? L'assessore all'ambiente del Comune di Marigliano, l'avvocato Giuseppe Jossa, spiega che si stanno effettuando accertamenti sugli appezzamenti di terreno e l'esito delle analisi potrebbe anche portare a considerare la possibilità di rendere meno estese le zone sottoposte a divieto assoluto di pascolo.

Non avrebbe, infatti, senso porre limiti laddove non si riscontrano pericoli oggettivi. Ora, chiaramente si guarda, però, alla buona notizia, che spicca tra le tante cattive "nuove" delle ultime settimane. Per il resto si vedrà. Si agirà con cautela. E i controlli proseguono.

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250