DONNA INCENDIA MERCEDES CLASSE E

Loredana Monda

A Pomigliano, i militari dell'Arma della locale stazione, nell'ambito di attività che sono state coordinate dalla Compagnia di Castello di Cisterna al comando del tenente Angelo Basile, hanno arrestato, in flagranza di reato, con l'accusa di incendio doloso, la trentenne Michela Capozzoli.

La donna, già nota alle forze dell'ordine, residente a San Giorgio a Cremano, è stata sorpresa con una bottiglia di plastica piena di liquido infiammabile, mentre appiccava il fuoco ad una vettura, una Mercedes Classe E, di proprietà di un quarantenne di Castello di Cisterna, lasciata in sosta nei pressi della Villa Comunale di Pomigliano. Nel lanciare la citata bottiglia all'interno dell'auto, la trentenne è rimasta ferita ad un braccio: e' stata medicata dopo che le sono state riscontrate ustioni di 1° grado all'avambraccio destro.

Dopo le formalità di rito, la donna è finita al carcere femminile di Pozzuoli. Le fiamme che hanno distrutto l'auto del quarantenne di Castello di Cisterna, sono state domate dai vigili del fuoco di Nola. Da fare chiarezza sul movente dell'azione delittuosa, che non può essere escluso possa avere di natura passionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore