CARABINIERI: ARRESTI SUL TERRITOTIO

Loredana Monda

Altre operazioni ordinarie di controllo del territorio, portate a termine dai carabinieri, pianificate e coordinate dalle Compagnie di Castello di Cisterna e di Nola. Nuovi arresti, quindi, nel comprensorio. Nell'ambito di un servizio della Compagnia di Castello di Cisterna al comando del tenente Angelo Basile, si inquadra un arresto, a Scisciano, dei carabinieri della stazione di Brusciano agli ordini del maresciallo Raffaele Di Donato.

A finire in manette, il ventottenne Nicola La Rezza, del luogo, già noto alle forze dell'ordine, colpito da un'ordinanza di custodia cautelare emessa, in data 12 febbraio 2008, dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Nola, su richiesta del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Nola, che ha coordinato pregresse indagini dei militari dell'Arma, condividendone le risultanze.

Il giovane è ritenuto responsabile di per rapina aggravata in concorso. A seguito di accertamenti tecnici e l'individuazione di persona effettuate con l'utilizzo del sistema informatico "web lase", i carabinieri hanno rilevato che il 19 luglio 2007, insieme a complici in via di identificazione, il giovane aveva perpetrato una rapina, con la modalità del filo di banca, ai danni di un quarantaquattrenne di Brusciano, al quale, con la minaccia di una pistola, erano stati sottratti millecinquecento euro, appena ritirati al Banco di Napoli. Dopo l'espletamento delle formalità di rito, l'arrestato è finito a Poggioreale.

Nell'ambito di un servizio della Compagnia di Nola al comando del tenente Pietro Calamusa si inquadra, invece, un arresto per furto, operato dai carabinieri dell'aliquota radiomobile. Ancora preso di mira un negozio del centro commerciale "Vulcano Buono" a Nola. A finire in manette, in stato di flagranza di reato, il trentenne Matteo Pignatelli, residente a Cimitile, ritenuto già noto alle forze dell'ordine. Il giovane, impossessatosi di alcuni telefonini nella galleria commerciale "Media World", e' stato bloccato dai militari dell'Arma mentre tentava di allontanarsi. La refurtiva e' stata recuperate e è stata restituita all'avente diritto. L'arrestato e' stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo al Tribunale di Nola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore