SPACCIO: UN ARRESTO SU ACERRA

Loredana Monda

Durante la notte tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2008, con un servizio teso a porre un freno alle fenomenologie riconducibili alla detenzione e allo spaccio di droga, i carabinieri sono intervenuti su Acerra, arrestando una persona.

A finire in manette, in stato di flagranza di reato, ad opera degli uomini della Compagnia di Castello di Cisterna coordinati dal capitano Orazio Ianniello, il ventisettenne Vincenzo Paolella, del luogo, ritenuto già noto alle forze dell'ordine, stimato, per l'appunto, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti.

Attraverso attività di osservazione, pedinamenti e accertamenti mirati, i carabinieri hanno sorpreso il giovane mentre cedeva della sostanza stupefacente ad un acquirente, che per sottrarsi all'identificazione e alla segnalazione di rito al Prefetto di Napoli come assuntore, si è dato alla fuga.

Attraverso successive perquisizioni, sia personali sia domiciliari, a carico del ventisettenne, i militari dell'Arma hanno rinvenuto e sequestrato 250 grammi di hashish, suddivisi in 70 dosi, nonché una somma di denaro in contanti e in banconote di vario taglio, ammontante a 650 euro, che è stata ritenuta provento di attività illecita. Dopo essere stato arrestato, conseguentemente all'espletamento delle formalità burocratiche di rito, il ventisettenne è stato associato alla casa circondariale di Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore