ANZIANO ARRESTATO: ERA AI DOMICILIARI PER TENTATO OMICIDIO, L'HA VIOLATI

Loredana Monda

Non avrebbe dovuto allontanarsi da casa, perché era sottoposto ad una misura restrittiva per tentato omicidio e altro. Ha deciso, tuttavia, di farlo. Non è stato fortunato.

Mentre era in strada, si è imbattuto nei carabinieri della stazione di Pomigliano d'Arco, che si sono avveduti della sua evasione dai domiciliari e l'hanno tratto in arresto. A finire in manette, il sessantacinquenne Vincenzo Panico, residente a Pomigliano d'Arco, già noto alle forze dell'ordine. Per lui, nonostante la veneranda età, una notte in camera si sicurezza in attesa del rito direttissimo al Tribunale di Nola, celebrato nelle ultime ore. Come accennato l'uomo era sottoposto a misura restrittiva.

Era stato, infatti, arrestato, in flagranza di reato, il 5 maggio 2007, dagli stessi carabinieri di Pomigliano d'Arco, coadiuvati dai loro colleghi della Compagnia di Castello di Cisterna. L'uomo era stato ritenuto responsabile di tentato omicidio, di spari in luogo pubblico, di detenzione e di porto illegale di arma da fuoco, di ricettazione. All'incirca alle ore 18 del pomeriggio della predetta data, i militari dell'Arma erano stati costretti ad intervenire.

L'anziano si era recato in un cortile di Via Cavallotti, presso il quale, per futili motivi, aveva esploso cinque colpi di arma da fuoco (un fucile). Alcuni pallini avevano raggiunto la consorte sessantottenne dell'uomo, che era finita alla clinica Villa Dei Fiori di Acerra, dove le era stata riscontrata la presenza delle ferite da arma da fuoco, ma era stata giudicata guaribile in cinque giorni. Dopo aver bloccato l'anziano, i carabinieri avevano effettuato a perquisizione della sua abitazione.

Avevano rinvenuto, così, un fucile da caccia sovrapposto, calibro 12, illegalmente detenuto, nonché 13 cartucce. L'arma da fuoco, da accertamenti, era risultata rubata. Ne aveva, infatti, denunciato il furto un altro signore di settantacinque anni di Pomigliano d'Arco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore