MARIGLIANO VIOLENTA

Loredana Monda

Marigliano insicura. Marigliano violenta. In poche ore, perpetrati più reati. Interessato il centro cittadino.

Nella giornata di sabato, innanzitutto, due scippi: uno lungo il Corso Umberto I, l'altro in via Aniello Alise. Praticamente, l'arteria principale della città e una strada che, passando per la frazione di San Nicola, arriva nell'area delle nuova tratta della Circumvesuviana, hanno funto da setting delle aggressioni a scapito di inconsapevoli passanti.

Nel pomeriggio del 1 dicembre scorso, un'altra aggressione. Un atto assurdo. In azione, non scippatori, bensì bulli. Tre adolescenti che hanno picchiato a sangue un altro ragazzo. Dove? In via Sant'Antonio, nelle immediate vicinanze del citato Corso Umberto I, a pochi metri di distanza dalla predetta via Aniello Alise. Tutto si è verificato non lontano dalla casa della vittima, all'incirca alle ore 16 e 30.

A sottrarre il giovane all'inaudita violenza dei suoi aggressori qualche residente, qualche commerciante, la cui attenzione è stata attratta da urla di donna. Sull'asfalto la vittima, sulla quale infierivano tre carnefici. Quando qualcuno è intervenuto, l'aggredito era a terra, si contorceva. Su di lui, tre ragazzini che lo prendeva a calci e pugni, noncuranti del sangue che cominciava ad essere visibile. E' possibile essere in strada e dover subire tanto? A quanto pare si.

Certi fatti costringono inevitabilmente a porre l'accento sulla scarsa sicurezza, reiteratamente lamentata dai cittadini, che hanno più volte segnalato violenze e soprusi di ogni genere, che hanno riferito di continue risse anche su Corso Umberto, provocate, in più ore del giorno e della notte, da bande di ragazzini.

Di questi tempi, forse per l'approssimarsi del Natale, come se non bastasse il resto, si registra, inoltra, un fisiologico incremento di azioni delinquenziali che arrecano danno ai residenti. Si aggiunga l'uso indiscriminato di famigerate "botticelle" da parte di ragazzini che hanno anche la cattiva abitudine di inserirle in lattine chiuse.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore