CAMORRA: LE MANI SULLA CITTÀ

Loredana Monda

CASALNUOVO. Nuova operazione dei carabinieri di Casalnuovo agli ordini del tenente Amedeo Consales, nell'ambito di attività coordinate dalla Compagnia di Castello di Cisterna affidata al capitano Orazio Ianniello di concerto con il Reparto Territioriale di Castello di Cisterna.

Spuntano nuovi casi di abusivismo edile, accompagnati da ulteriori sequestri degli uomini della Benemerita. I carabinieri d'iniziativa, dopo aver concordato gli interventi, con la Procura della Repubblica di Nola, hanno opposto i sigilli ad altre costruzioni in località Casarea. Si tratta di altre ventuno villette a schiera allo stato grezzo (alcune avevano solo la struttura in cemento armato esterna, altre anche tramezzature interne), che erano state reralizzate senza permessi a costruire.

Gli immobili sequestrati, che insistono su un'area qualificata agricola dagli strumenti urbanistici vigenti, stando ad una prima ed approssimativa stima avrebbero, allo stato attuale, un valore di mercato pari circa tre milioni di euro. I villini sarebbero stati realizzati a distanza di pochi metri da altre cinquanta costruzioni risultate totalmente abusive sequestrate dagli stessi militari dell'Arma in data 1 febbraio ed in data 6 febbraio 2007.

Siamo di fronte ad un vero e proprio quartiere abusivo, che vede i carabinieri ancora alle prese con accertamenti di responsabilità. Intanto, persino la stampa estera, tra cui quella francese, ha palesato interesse verso i sequestri effettuati, tanto da chiedere interviste attraverso il comando generale dell'Arma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore