CRISI COMUNALE: CONTINUA LA FARSA

Loredana Monda

Erano state le stesse forze politiche di maggioranza ad affermare che presto la Giunta sarebbe stata ricomposta.

Era stato dato quasi certo il rientro, nella giornata di mercoledì, degli assessori dell'Udeur, accompagnato da un contestuale allargamento dell'esecutivo. Da due sarebbe, quindi, diventati tre gli assessori in quota al partito del Campanile, chiamati a diversi le deleghe precedentemente rimesse.

I fatti hanno, però, smentito le previsioni. L'attesa ricomposizione di Giunta è saltata. Si ignorano le ragioni dei ritardi. Qualcuno afferma che la persona destinata a entrare in Giunta come nuovo assessore abbia rinunciato, qualcun altro sostiene, invece, che sempre il contegno del capo dell'esecutivo, avvezzo ad agire senza consultare la maggioranza, sarebbe all'origine del nuovo ritardo. Il sindaco avrebbe provveduto ad assicurare un incarico, (pare a copertura di un anno, con funzioni di coordinamento dei settori comunali), all'uscente direttore generale, senza consultare le forze di governo locale.

La scelta sarebbe suonata a tutti come un'ulteriore fuga in avanti rispetto ai discorsi affrontarsi in sede di verifica di maggioranza ed avrebbe lasciato serpeggiare, a partire da martedì pomeriggio, nuovi malumori. Se niente è cambiato per la giunta, il Consiglio Comunale si appresta, invece, a riprendere i lavori. Si è tenuta regolarmente la conferenza dei capigruppo convocata per martedì dal presidente dell'assise elettiva Luigi Terracciano Jr. Non è ufficiale, perché mancano ancora le convocazioni ai consiglieri, ma pare che una nuova seduta di civico consesso si terrà in data 19 febbraio 2007 alle ore 19.Ancora ufficiosi anche i punti agli ordini del giorno che potrebbero essere, comunque, rivisti, soprattutto in virtù del fatto che sembra siano numerosi.

E' certo, però, che i capogruppo di maggioranza di centrosinistra e di opposizione di centrodestra hanno discusso di argomenti vari da portare in Consiglio, tra cui prelevamenti dal fondo di riserva operati sulla scorta di delibere di Giunta municipale, debiti fuori bilancio, definizione del calendario di apertura dei negozi del settore alimentare, modifica al regolamento per l'impianto di stazioni radio base, approvazione di un piano di impiego dei fondi per la 219, concessione del diritto di superficie ai residenti della cooperativa Papa Giovanni XXVIII, nomina del comitato di gestione del centro polivalente retrostante la villa comunale, elezione dei nuovi componenti del collegio dei revisori dei conti, elezione del difensore civico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore