MARIGLIANO: EMERGENZA MICROCRIMINALITÀ

Loredana Monda

La città di Marigliano non è esente dalle incursioni della macrocriminalità. Sicuramente, la microcriminalità arreca, però, maggiori fastidi ai cittadini di quanti non siano frutto dell'azione delle organizzazioni malavitose, che, fatta eccezione dei casi in cui sfocia in fatti di sangue, in atti eclatanti, riesce ad operare anche nell'ombra.

Se ad un giovane hanno rapinato l'auto nella mattinata di sabato scorso, ora vittima di quella microcriminalità, imperversante anche in città, risulta essere rimasta pure una ragazza poco più che ventenne.

Nella giornata ieri, più o meno ad ora di pranzo è stata avvicinata da sconosciuti. E' stata malmenata e scippata. Era a piedi. Era in strada nei pressi la stazione della Circumvesuviana, quando è stata costretta, suo malgrado, a confrontarsi con ignoti che le hanno sottratto la borsa, contenente effetti personali, un cellulare e una irrilevante somma di denaro.


Nonostante i ceffoni ricevuti, fisicamente la ragazza sta bene. E' rimasta, comunque, in leggero stato di shock. Emerge, inoltre, che alcuni residenti, titolari di conti correnti, non hanno ricevuto le carte di credito a loro intestate, spedite dal Gruppo Carta Si" del Corso Sempione di Milano con assicurata.

Di dette carte di credito si sono perse le tracce, fino a quando non è emerso, attraverso controlli successivi alla presa visione degli estratti conto, che erano state utilizzate da ignoti, chiaramente diversi dagli intestatari, per acquisti di vario genere. Alcune delle predette carte di credito sono state utilizzate anche presso negozi dell'area nolana e dell'area avellinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore