ANGELO BUONINCONTRI: IL MIO È UN TRASFERIMENTO POLITICO

Vito Lombardi

È un uomo sereno, ma deciso, quello che ci accoglie a casa sua, nonostante la cagionevole salute. Abbiamo accolto il suo invito per fare luce su una vicenda, che sta facendo discutere da metà luglio l'intera Casa Comunale: una diatriba che si protrae dal suo insediamento, tra il nuovo direttore generale dott. Fulvio Genghi e le sigle sindacali, tra cui l'istruttore direttivo attività produttive Angelo Buonincontri. Una controversia che in alcuni momenti di questo fine agosto è sfociata in una vera e propria farsa: sfondamento della porta dell'ufficio Suap del Buonincontri per ordine del direttore generale perché mancava la chiave.

E allora?
Quello che sta accadendo a me ha dell'incredibile. Ho passato un mese di luglio, ma anche parte delle mie ferie di agosto, d' inferno, tra ansia, angoscia e sbalzi di temperatura minima fino a 115 col rischio continuo di avere un infarto.

Cosa è successo?
La vicenda inizia ai primi di luglio, quando verbalmente mi viene comunicato che devo trasferirmi dal Suap ai Servizi Sociali per occupare il posto lasciato vuoto dalla prematura dipartita della signora Anna Pica.

Un trasferimento ad altro ufficio. Una cosa che avviene regolarmente negli uffici comunali e che il direttore generale può tranquillamente fare se lo ritiene opportuno
Si, se viene fatto nell'ottica di un riordino generale con lo spostamento di gran parte del personale comunale per migliorare il servizio? Fatto in questo modo sembra un atto ritorsivo contro la mia persona, per il mio impegno sindacale.

Addirittura.
È così. Qualcuno ha deciso di farmi pagare, finalmente, una mia antica amicizia politica "pericolosa".

Cioè?
Quella con l'on. Paolo Russo.

E chi sarebbe questo qualcuno?
A quanto pare il vicesindaco dott. Sebastiano Sorrentino.

Per quale motivo il vicesindaco ce l'avrebbe con lei?
Lo so ma non lo dico… adesso.

Neanche un accenno?
...Potrebbe riguardare la competenza acquisita in tanti anni nel mio attuale incarico. Sa, nella gestione del Pip, probabilmente vogliono incompetenti al mio posto.
Ma lasciamo perdere le congetture e restiamo ai fatti. Il 28 luglio mi arriva una ordine di servizio dove si dispone il mio trasferimento al Settore Servizi Sociali, in quanto in una precedente riunione il mio dirigente, l'ing. Matrisciano responsabile del Settore Qualità Urbana e Suap, dava la disponibilità al mio trasferimento.

E fin qui tutto normale.
Normale? Aspetti a dirlo. Rispondo con due comunicazioni. In una dichiaro che l'ordine è palesemente nullo in quanto è stato emesso da un organo incompetente in materia e senza l'iter previsto per legge.Nell'altra denuncio i comportamenti scorretti e illegali che l'ing. Matrisciano ha nell'esercizio delle proprie funzioni.

Quello che sta dicendo è molto grave. Lei si assume tutte le responsabilità di quello che dice.
Certamente, l'ho già fatto per iscritto a chi di dovere.

Continui.
Un noto hotel qui a Marigliano sta esercitando il suo lavoro senza avere la licenza.

Come sarebbe senza avere la licenza?
Si, senza licenza commerciale, nonostante una denuncia dei VV.UU. La pratica inerente l'hotel, ci tengo a precisare, il mio ufficio non l' ha mai vista. È sempre stata nelle mani dell'ing. Matrisciano. Una sola volta sono stato interpellato e, vista la documentazione, ho consigliato all'ing. Matrisciano di interrompere i termini e di chiedere la documentazione mancante.

Certo che è incredibile che un hotel eserciti senza licenza.
Appunto. La cosa più incredibile è che,Il direttore generale così determinato nello sfondare una porta, per non attendere altri 4 o 5 giorni il mio ritorno dalle ferie, diventi improvvisamente tollerante e tutt' oggi, ad un mese dalla mia denuncia, non ha preso nessun provvedimento né contro l'ing. Matrisciano né mi risulta abbia fatto comunicazioni per prendere provvedimenti contro l'hotel in questione.

Vada avanti
Altra cosa che lascia letteralmente interdetti. Vengo a sapere che il 29 luglio hanno fatto un ordine di servizio in cui tutte le attività inerenti alla polizia amministrativa vengono trasferite al settore P.M., al dott. Giuseppe Caliendo, mentre quelle di natura tecnica al Settore tecnico dell'ing. Ciccarelli.

Perché lascia interdetti?
Tralasciamo le cose date all'ing. Ciccarelli. Ma come si fa in un riordino generale delle cose, che deve portare miglioramenti, a dare le attività inerenti la polizia Amministrativa al dott. Giuseppe Caliendo comandante dei VV.UU.? E come fa il dott. Giuseppe Caliendo ad accettare l'incarico?

Perché scusi?
Ma come perché? Il dott. Caliendo si è sempre lamentato di avere un organico insufficiente, e questa scusa la adduce ogni qualvolta qualcuno gli fa notare il completo abbandono del territorio e l'inesistente controllo dei vigili urbani nelle cose più elementari tranne in rari momenti di civile normalità, e adesso carica il proprio settore, a cuor leggero, di altro lavoro? Questo è il riordino che dovrebbe migliorare il servizio? Si fa lo stesso errore che si fece tempo fa nel settore ecologia: il dott Caliendo diventa controllore e controllato? E poi non le dico gli errori madornali che in pochi giorni sono stati fatti.

Dica.
Il comandante dei vigili urbani dott. Giuseppe Caliendo svolgendo con piacere da subito il nuovo compito ha dato l'autorizzazione ad occupare il suolo pubblico a due esercizi artigianali "I Tre Moschettieri" e "E Ch' Pizz".

Cosa c'è di strano?
Non potevano averla l'autorizzazione, perché sono attività artigianali che effettuano solo la vendita per asporto. E' una norma legislativa, che anche i meno navigati in questa materia sanno. Essa dice che l'occupazione di suolo pubblico la possono avere solo i locali che hanno un' autorizzazione come pubblico esercizio per la somministrazione di alimenti e bevande.

Un errore grossolano?
Spero sia un errore grossolano fatto da persone che ignorano completamente la materia, altrimenti... Comunque, Invio un'altra nota il 5 agosto , congiuntamente alle sigle sindacati del Comune, in cui dichiaro di non accettare l'ordine di servizio perché certi spostamenti devono essere effettuati con la consultazione dei sindacati e che l'attribuzione al Comando di Polizia Municipale del rilascio della autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico ad uso commerciale non è valido in quanto solo il Consiglio Comunale è abilitato a modificare il vigente regolamento, per cui solo il Consiglio Comunale può trasferire le competenze dall'uffico Suap alla P.M.

Poi c'è stato lo sfondamento della porta del suo ufficio.
Esatto. Prima ho anche tentato di parlare con il dott. Genghi, ma evidentemente lui non voleva parlare con me… ed ha fatto sfondare la porta.

Si , ma lei non può andare in vacanza e chiudere l'ufficio senza lasciare la chiave a nessuno.
È vero, ma non sono il solo. Sono in buona compagnia, tra gli altri c'è lo stesso direttore generale dott. Fulvio Genghi. E l'ho dichiarato il 26 agosto in una nota, in cui chiedo anche l'apertura di uno sportello di ascolto per il fenomeno del mobbing.

Ma cosa dovevano fare di così urgente da rompere una porta dell'ufficio?
Mah! Non lo so. È un gesto che non riesco a spiegarmi.

E adesso?
Il mio ufficio è chiuso e sigillato e dovrò presentarmi giovedì 4 settembre nell'ufficio del direttore generale davanti alla commissione di disciplina formata dal direttore generale, da un dipendente del l'ufficio personale e da un sindacalista che, a quanto mi risulta in questo momento, non è stato ancora convocato.

Ci andrà?
Certo che ci andrò. E ci andrò in buona compagnia, con l'avvocato amministrativista Giuseppe Romano e con un noto penalista del quale non voglio fare il nome.

Interpellato il sindaco sulla vicenda si è limitato a dire di essere dispiaciuto dell'accaduto, ma anche che è inammissibile, in un paese civile, che un dipendente pubblico chiuda il suo ufficio e se ne vada in vacanza senza lasciare la chiave in caso di bisogno a qualcuno.

Nella foto l'armadio sigillato posto davanti alla porta sfondata dell'ufficio . Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vito Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore