VILE ATTACCO ALLA LIBERTÀ E A MARIGLIANO.NET

Vito Lombardi

Il senatore Barbato ci ha omaggiato della sua preziosa attenzione, con una denuncia: abbiamo offeso la sua onorevole persona, l'abbiamo diffamato… E al senatore Barbato bisogna credere perché, lo sapete tutti, Tommaso Barbato è un uomo d'onore.

Il senatore vuole sapere chi è Robin Hood: non gli sono piaciute le critiche mosse alla sua conoscenza del latino nel famoso articolo "Per lo meno ci risparmi il... francese!": invece di porsi il problema se è opportuno o no scrivere in latino si chiede chi è Robin Hood, come se ciò che è scritto diventa vero o falso in relazione a chi questo signore sia. Eppure lui che è un politico, un soggetto pubblico, un senatore, un uomo d'onore, dovrebbe accettare con disinvoltura le critiche e badare, piuttosto, al loro contenuto più che all'autore di esse. Invece no, vuole guardare negli occhi e punire l' "impudente".

E così dopo averci richiesto una immediata replica, ottenuta e messa in bell'evidenza, sul portale con il titolo "Fino a quando, Marigliano.net, abuserai della nostra pazienza?", ci ha anche denunciato. Come si dice? Oltre al danno la beffa. Un comportamento anomalo per un senatore… e per un uomo d'onore, perché, lo sapete tutti, Tommaso Barbato è un uomo d'onore.

Adesso facciamo un appello a tutte le forze politiche e alle persone pulite della città: non permettete che Marigliano.net sia zittita, altrimenti riuscirà nel suo intento l'onorevole senatore, l'uomo d'onore, Tommaso Barbato e ci ridurrà veramente al silenzio, con buona pace della libertà di espressione e di critica.

Venerdì 30 giugno, dalle ore 13:40 alle ore 15:00 sono stato convocato in qualità di persona informata sui fatti dagli ufficiali della Polizia Postale di San Giovanni Barra nell'ambito di un procedimento penale insorto all'esito di una denuncia-querela proposta dall'onorevole, senatore Tommaso Barbato, che, come tutti voi sapete, è un uomo d'onore. Sarò un testimone ancora per poco: è imminente l'iscrizione della mia persona nel registro degli indagati per il delitto di diffamazione!
… " Ed ora, che la cosa vada avanti da sé. Malanno, tu sei scatenato, prendi il corso che vuoi".
Vi aggiornerò, se mi sarà concesso, sugli sviluppi.

Nella foto il senatore ferito

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vito Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore