Marigliano, si arena il parco di via Casafalco

Anita Capasso

MARIGLIANO - Record di cemento in città. Il verde è  fanalino di coda .  È  la dura denuncia dei Verdi:  " Abbattere alberi, bloccare la costruzione di parchi e programmare solo colate di cemento -denuncia il consigliere Saverio Lo Sapio-  è stupido e delittuoso".

L' indice viene puntato contro la mancata realizzazione del parco di via Casafalco. La procedura si è arenata, nonostante Saverio Lo Sapio con una mozione avesse fatto riservare 35 mila euro per questo scopo. Strani cavilli hanno bloccato l' iter procedurale. Lo Sapio passa al contrattacco e denuncia che a via Dante sono stati abbattuti i pini per realizzare marciapiedi dove si può camminare solo in fila indiana.

Guai a percorrerli con un passeggino. Senza contare il mega cantiere previsto per la costruzione di case, tante  case. Ancora? Si, case come quelle di via San Francesco. E il verde? “Me li chiamate alberi quei piccoli ramoscelli piantumati al posto dei pini ?”: si sfogano i cittadini.

E a corso Umberto I, altezza Lausdomini? Pini e tigli tagliati per fare cosa ? Parcheggi , tanti parcheggi ovviamente. Basta recarsi sul posto per rendersene i cont0: ora ci sono tanti posti auto. E il parco di Pontecitra che prevede un investimento di 300 mila euro? Al momento solo fondi per incarichi, mentre  del verde neanche l' ombra  .

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250