Marigliano, Mariglianella: laghetto su Agrimonda. Inquinamento infinito

Anita Capasso

MARIGLIANO  MARIGLIANELLA - Agrimonda inquinamento infinito. 24 anni di attesa e di avvelenamento. I residenti ora convivono con un laghetto di acqua che emana lezzi di anticrittogamici e chimici per l'agricoltura.

La stezza puzza delle montagne enormi di ceneri combuste dell'incendio che distrusse il deposito di fitofarmaci e chimici per l'agricoltura dei Monda nel 1995. Rimossi i rifiuti tossici, resta il problema dell'acqua piovana che si deposita sul tendone di copertura, messo a protezione del terreno per impedire le infiltrazioni nel suolo.

Le acque di falda e i pozzi sono risultati contaminati, ma di bonifica al momento non se ne parla. Il problema riguarda due municipalita' Mariglianella che solo per qualche metro e' il comune di riferimento e via Pasubio, a Marigliano, appestata dai lezzi e da zanzare, però,  che paga lo scotto piu' pesante della bomba ecologica.

La gente si ammala: di tumore ne sono morti in tanti e ci sono anche persone affette d'asma. Un caso? Solo un caso? L' incidenza e' alta. Si muore prevalentemente per cancro al colon retto, alla tiroide. Troppi casi.

Dtt, florulo, nitriti, Simazil, toluene, triclorulo sono soltanto alcuni degli agenti inquinanti riscontrati e non normati dalla legge codice ambiente, la 156 del 2006. Una Seveso che devasta e impedisce di vivere. Basta: la salute va tutelata e i bambini protetti .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250