Marigliano, l'hinterland sara' monitorato dall'alto. Bene il drone, ma le bonifiche dove sono?

Anita Capasso

MARIGLIANO - Con grande enfasi è stato presentato alla città l’acquisto di due droni uno per Marigliano, l’altro per Tufino, che saranno gestiti dall’Agenzia dei Comuni dell’Area Nolana. Bene. Complimenti.

Speriamo che a Marigliano possa essere utilizzato non solo per i rilevamenti territoriali, ma anche per i monitoraggi in caso di alluvioni e allagamenti (nella nostra sventurata terra,  all’ordine del giorno in caso di  pioggia di media entità), per le documentazioni foto/video dei cantieri edilizi abusivi, per le verifiche dei lavori di manutenzione sui corsi d’acqua (piccoli e grandi, comunali, regionali o statali) che attraversano il territorio cittadino. Mentre ci perdiamo guardando il drone volteggiare nell'aria, la domanda sorge spontanea: le bonifiche dove sono?

21 siti da bonificare,  26 potenzialmente inquinati. Il sito di via Lagnuolo, come emerge da Agenda 21,  ha un indice di rischio per diossine e furani pari al 37,40% . L' emergenza scatto' nel 2003 e il caso fu anche sollevato in parlamento.  Ma da allora tutto fermo: qui, come a Vasca San Sossio e nei tanti siti sparsi sul territorio .

 Foto di  archivio


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250