Roghi tossici nel Vesuviano, aria infetta e rischio tumori

I volontari dell’associazione N.O.V.A a lavoro nei mesi critici per gli incendi nel territorio

TERZIGNO. Volontari in azione contro i roghi tossici. A Terzigno, nel mese di Agosto, i componenti del N.O.V.A. - Nucleo Operativo Vigilanza Ambientalehanno svolto interventi su oltre 50 microincendi tra fogliame, rifiuti e discariche abusive.

Interventi anche nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio. A dispetto delle ordinanze sindacali, infatti, sono ancora troppi quelli che accendono "fuochi di pulizia", pericolosi per la salute umana e per le conseguenze più serie che potrebbero causare.

Un bilancio positivo quello tracciato dal N.O.V.A. in un mese critico per la prevenzione degli incendi, raggiunto anche grazie al sostegno dell'amministrazione comunale di Terzigno, delle forze dell'ordine e del presidio dei Vigili del Fuoco presso la discarica Cava Sari, con cui è nata una collaborazione.

La vigilanza ambientale si è rivelata dunque molto utile per la salvaguardia dell'ambiente: la speranza del N.O.V.A. è che il proprio operato venga ulteriormente supportato dalle istituzioni.

 

                                   

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Farmacia dottor Luciano Vincenzo
test 300x250
In Evidenza
test 300x250