Polveri sottili sul nolano, MNS attacca la politica: presto, siamo seduti su un terreno minato che causa morti!

Nicola Riccio

AGRO NOLANO –  “Ormai sono anni che il problema delle polveri sottili attanaglia le nostre cittadine. L’Agro-nolano, ma un po’ tutta la provincia di Napoli, ne ha risentito maggiormente. Da quando è stato reso noto ai più, si sono succeduti innumerevoli tavoli tecnici sul tema(più di facciata che di sostanza) che non hanno prodotto nessuna azione correttiva. Come ho avuto modo di dichiarare all’ultimo convegno organizzato dall’MNS dal titolo” Dalle Bonifiche ambientali alla piena occupazione”, nella sala del mutilato di Nola(NA), l’assenza totale di interesse da parte soprattutto della Regione, non ha fatto altro che peggiorare la situazione. “

Questa la nota del sanvitalianese Stefano Masi , responsabile della segreteria regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità che ritorna sulla questione Mal’Aria a poche ore dall’assemblea del Movimento organizzata per il 7 dicembre a Napoli

“ Ovvio che poi i cittadini si ritrovino sempre su posizioni lontane dalla politica, considerata non solo inefficiente, ma incapace e ladrona, dedita solo al perseguimento di interessi personali ma non collettivi. Si può dire che ho iniziato il mio percorso politico, proprio a causa delle molteplici difficoltà ambientali che persistono sul nostro territorio”.

“Da semplice cittadino – continua il politico - non avrei potuto che pubblicare solo post  sterili sui social, ma senza poter essere incisivo. Per questo ho chiesto ai vertici regionali e nazionali del mio partito di inserire in agenda il problema ambientale nostro e di tutta la cosiddetta “Terra dei Fuochi”.

“Vorrei dire a tutti gli amministratori, ai deputati ed i politici ai vari livelli, la politica non è una semplice passerella, sulla quale mostrarsi belli ed impettiti solo ad elezioni imminenti. Alla gente serve chi è attaccato al territorio e lotta per esso. Non chi ha sempre la porta chiusa, tranne che mostrarsi disponibile un mese prima dell’evento elettorale”.

 

“ Noi viviamo qui! Siamo seduti su un terreno minato che causa morti, anche giovani, sempre più frequenti. – chiude il sanvitalianese - Basta leggere i giornali. Spero che alle prossime Elezioni Politiche ed Amministrative, vengano elette persone in linea con i principi adesso enunciati. Il territorio ha bisogno di fatti, non più di parole!! E posso serenamente affermare che il Movimento Nazionale per la Sovranità ha la ferma volontà di mettere in campo tutte le forze a sua disposizione per portare soluzioni e non semplici annunci propagandistici”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net



Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250