Marigliano, sequestrata un'officina per la lavorazione del ferro e dell'alluminio: denunciato il proprietario

Redazione

--- FOTO ---

MARIGLIANO - Blitz dei carabinieri forestali di Marigliano in un opificio dedito alla lavorazione del ferro e dell’alluminio per la  prevenzione dei reati ambientali a  Marigliano.

Durante il controllo dei militari, agli ordini del comandante Alessandro Cavallo, dalla documentazione, è emerso  che il titolare dell’attività non fosse in possesso delle prescritte autorizzazioni ambientali.

I carabinieri, inoltre,  hanno accertato il non corretto smaltimento dei reflui provenienti dalle lavorazioni che andavano a confluire in una vasca nel piazzale della ditta. Accertata anche la presenza di rifiuti in stato di abbandono ed esposti alle intemperie nelle pertinenze dell’azienda.

Alla fine del controllo sono stati  sequestrati  due locali di 200 mq adibiti a lavorazione e trasformazione del ferro con tutti i  macchinari, oltre a un’area esterna della ditta adibita a deposito non autorizzato di rifiuti.

Il titolare dell’attività è stato denunciato all’autorità giudiziaria  per gestione illecita e abbandono di rifiuti nonché per emissioni in atmosfera senza autorizzazione. Sul posto è intervenuta anche  la polizia locale di Marigliano per gli accertamenti di propria competenza.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore